Carciofi in padella




Questa ricetta è molto semplice e sfiziosa, che permette di assaporare i carciofi in una diversa variante, molto più gustosa e saporita! Da buona calabrese non potevo non aggiungere a questa delizia dei pezzetti di salame fatto in casa curato son la tecnica dell'affumicatura, che conferisce al piatto una nota di sapore particolare: piccante al punto giusto e con un leggero, quasi impercettibile, odore di fumo, piacevole al gusto e la palato! Inoltre i carciofi cucinati seguendo questa ricetta possono essere usati sia come secondo piatto e sia per condire la pasta, quindi come primo piatto!




Difficoltà: bassa
Dosi per: 5 persone
Cottura: 45 minuti



Ingredienti



  • 6 carciofi;
  • sale q.b.;
  • 2 gambi di prezzemolo;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • salame q.b.;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • 1 spicchio d'aglio.


Procedimento


Prima di tutto iniziate a pulire i carciofi eliminando le foglie dure più esterne e la fastidiosa peluria interna. Il cuore, infatti, è la parte migliore del carciofo, mentre le foglie esterne che lo racchiudono sono particolarmente dure ed è meglio scartarle. 
A questo punto tagliateli a mezze lune abbastanza grossolane, poi lavateli per bene e poneteli in una padella o tegame d'acciaio all'interno del quale metterete dell'acqua in quantità sufficiente affinché i carciofi siano completamente a mollo. Aggiustateli di sale e lasciateli cuocere a fiamma bassa. Quando arriveranno a metà cottura, dopo circa 20 minuti, (e quindi saranno teneri) aggiungete tutti gli altri ingredienti, quindi: il prezzemolo, il rosmarino, il salame a fette e lo spicchio d'aglio diviso in due, aggiustate eventualmente di sale e aggiungete dell'olio, circa 30 ml. Lasciate cuocere per i restanti 25 minuti a fiamma bassa e quando saranno ben cotti spegnete il fuoco e servite! I carciofi sono ottimi sia da mangiare come secondo piatto e sia come primo piatto insieme alla pasta!







Buon appetito!









Post più popolari